Cookie

Einer der größten Gründe für Frustration für einen Benutzer, der von Photoshop zu Gimp wechselt (“einer der Gründe”, sicherlich nicht der einzige und ich sage nicht, dass es nur wenige sind) è la mancanza di un batch editor integrato che automatizzi le funzioni del programma.

Poniamo il caso di dover anche solo una ventina di foto scattate con il bianco bilanciato in modo erroneo, o tutte con una esposizione troppo bassa. Le operazioni permigliorarele foto sono sempre uguali per tutti gli scatti, ma per ognuno dovremo operare indipendentemente. Se stessimo usando Photoshop adotteremmo il Batch Processing: salvando il workflow usato sulla prima foto potremo applicarlo a tutte le altre in una sola volta.

Gimp è sempre stato lacunoso da questo punto di vista, ma per alcune operazioni ci possiamo affidare a BIMP (Batch Image Manipulation Plug-in). Come dice l’acronimo BIMP è un plugin per la manipolazione in serie di più immagini. Nessuno si faccia illusioni: questo plug-in non trasformerà Gimp in Photoshop, ma andrà a semplificare alcune delle operazioni che faremmo foto per foto all’interno di Gimp.

Le operazioni supportate dal plugin sono:

  • Resize – Ridimensiona
  • CropRitaglia
  • Flip or RotateRifletti o Ruota
  • Color correctionCorrezione colore
  • Sharp or BlurAffila (rendi nitido) o sfoca
  • Add WatermarkAggiungi watermark
  • Change format and compressionCambia formato e compressione
  • Rename with a patternRinomina con pattern
  • Other Gimp procedureAltra procedura Gimp

Megli specificare che BIMP lavora esclusivamente con l’immagine data da un livello. Qualora avessimo una immagine su più livelli, BIMP semplicemente non funzionerà.

  Ein Klick in der Adressleiste von Firefox zu jeder Adresse markieren

Durch einen Klick auf “Altra procedura di Gimpsarà possibile selezionare uno qualsiasi degli script interni a Gimp. Le potenzialità di questo programmino aumentano di molto, ma purtroppo non avremo né l’anteprima live, né il drag and drop di ciò che stiamo facendo, ma una interfaccia in cui inserire i parametri numerici di fatto operandoalla cieca”.

Per questo genere di cose ho sempre utilizzato Phatch, ma ormai sta diventando un povecchio e sicuramente è un bel polimitato (l’ultima release è del 2010… 10 Jahren). BIMP è utilizzabile, certamenteanche se ancora un poscomodo.


TheJoe

Ich halte diesen Blog als ein Hobby von 2009. Ich bin begeistert von Grafik, Technologie, Open Source Software. Unter meinen Artikel wird nicht schwierig sein, über die Musik finden, und einige persönliche Reflexionen, aber ich bevorzuge die direkte Linie des Blogs vor allem auf Technologie. Weitere Informationen Kontaktieren Sie mich.

0 Kommentare

Hinterlasse eine Antwort

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.