Cookie

Google Webfont: la talpa dentro WordPress

Oggi (dopo più di cinque mesi) torno a scrivere sul blog. E torno a rotta di collo con un articolo alla 007 che farà drizzare i capelli agli utenti WordPress.

Scopro oggi che in WordPress dalla versione 3.8 (oggi siamo alla 4.0) è stato abilitato di default nel backend il carattere Open Sans. In realtà mi ero già accorto di piccoli rallentamenti al caricamento del backend, ma credevo fossero dovuti al nuovo “motore” di WordPress, invece è dovuto alla inclusione diretta di un webfont targato Google. (altro…)

5 estensioni di GNOME Shell che ti faciliteranno la vita

Dopo tutta la latitanza dal blog, un titolo altisonante ad ampio richiamo è proprio quello che ci vuole. Non ho voluto sparare troppo in alto, così ho optato per “faciliteranno” anziché “cambieranno“. Anche perché c’è poco da cambiare, no?

Oggi vediamo come velocizzare alcune operazioni usando le estensioni di Gnome Shell. Ma prima una precisazione per chi non sa bene cosa sia Gnome o la Gnome Shell.

A differenza di altri sistemi operativi, in GNU/Linux il back-end e l’interfaccia grafica sono due cose separate. Un computer che monta Linux può e deve funzionare anche senza interfaccia (altro…)

Bcache: il vantaggio di avere un layer fra SSD e HDD in termini di velocità

Ok, la verità è che in questi giorni non sono molto ispirato con i titoli, purtroppo vi dovrete accontentare. Oggi si parla di velocità e dischi SSD/HDD. Non faremo il solito benchmark per dimostrare la superiorità in velocità del disco allo stato solido (è un dato di fatto che sia più veloce), capiremo invece che può essere utile ed economico aggiungere un layer che si occupi di far comunicare i due dischi per velocizzare il processo di scrittura sul vecchio HDD. (altro…)