Cookie

Attualità

Il 30% dei siti nel mondo usano WordPress

Alla Automattic di San Francisco qualcuno sta festeggiando... e ne hanno ben ragione: il CMS che sviluppano ha ormai abbattuto la soglia psicologica del 30 percento dei siti web in tutto il mondo. Questo dato proviene da W3Techs, un servizio erogato da una società di consulenza austriaca che monitora i primi 10 milioni di siti di cui Alexa tiene il ranking. Il numero è aggiornato giornalmente, e oggi sembra che WordPress detenga il 60 percento del mercato dei CMS. (altro…)

Di TheJoe, fa
Software

CodeLobster PHP Edition: l’editor gratuito PHP, Javascript, HTML, CSS

CodeLobster PHP Edition è software all'avanguardia per lavorare con i linguaggi di programmazione web. E' in giro da molto tempo e ha molti utenti. In questo articolo, ti dirò tutto ciò che devi sapere per familiarizzare con questo strumento. Con Codelobster puoi modificare facilmente file PHP, HTML, CSS e JavaScript. La funzione di evidenziazione della sintassi insieme ai suggerimenti per le funzioni, i loro parametri e tag rendono l'esperienza della codifica efficiente. Se il tuo file ha dei contenuti misti, non devi preoccuparti perché lo strumento li gestisce facilmente. Ad esempio, se aggiungi codice PHP a un modello HTML, Codelobster evidenzierà in modo accurato sia le funzioni scritte in PHP che i tag HTML separatamente, consentendo di distinguerle. Lo stesso è applicabile al codice CSS o JavaScript che è spesso contenuto nei file HTML. (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

VeraCrypt: il successore di TrueCrypt

Nel 2009 scrissi un articolo sulla sicurezza. Ciò che di meglio riuscii a trovare online per criptare i propri file era TrueCrypt, ai tempi era un software sicuro e aggiornato. Non posso dire la stessa cosa a distanza di sette anni. Lo sviluppo si è arrestato nel 2014, ma una buona notizia c'è. Potrei consigliare una lista di software che facciano la stessa cosa, ma non farei altro che lasciare dubbi aperti e invitare la gente a spendere del tempo (tempo che io ho già speso). Per questo non mi dilungherò oltre e consiglierò un fork del progetto che ha avuto seguito fino ai giorni nostri. Si chiama VeraCrypt (l'ultima release a oggi è datata ottobre 2016). (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

Video deshake con Linux: stabilizzare un video mosso con Transcode pt. 2

Integro un articolo del 2013 che trattava l'argomento della stabilizzazione di video mossi. Fermo restando che il risultato migliore sarebbe usare uno stabilizzatore fisico (un semplice grip con un peso all'estremità inferiore) o un accelerometro solidale (c'è chi lo ha realizzato con un kinect). Anche in questo caso useremo Transcode, per cui se non l'abbiamo installato occorrerà farlo: (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

5 estensioni di GNOME Shell che ti faciliteranno la vita

Dopo tutta la latitanza dal blog, un titolo altisonante ad ampio richiamo è proprio quello che ci vuole. Non ho voluto sparare troppo in alto, così ho optato per "faciliteranno" anziché "cambieranno". Anche perché c'è poco da cambiare, no? Oggi vediamo come velocizzare alcune operazioni usando le estensioni di Gnome Shell. Ma prima una precisazione per chi non sa bene cosa sia Gnome o la Gnome Shell. A differenza di altri sistemi operativi, in GNU/Linux il back-end e l'interfaccia grafica sono due cose separate. Un computer che monta Linux può e deve funzionare anche senza interfaccia (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

Bcache: il vantaggio di avere un layer fra SSD e HDD in termini di velocità

Ok, la verità è che in questi giorni non sono molto ispirato con i titoli, purtroppo vi dovrete accontentare. Oggi si parla di velocità e dischi SSD/HDD. Non faremo il solito benchmark per dimostrare la superiorità in velocità del disco allo stato solido (è un dato di fatto che sia più veloce), capiremo invece che può essere utile ed economico aggiungere un layer che si occupi di far comunicare i due dischi per velocizzare il processo di scrittura sul vecchio HDD. (altro…)

Di TheJoe, fa
Generale

“Ubuntu One” e “Ubuntu One Music Store” verranno dismessi ad agosto

Chiunque abbia utilizzato Ubuntu almeno una volta negli ultimi anni avrà fatto caso ad Ubuntu One, il servizio cloud offerto da Canonical nativamente installato sulle recenti distribuzioni di Ubuntu. Ubuntu One è esattamente quello che ci si aspetta da un servizio cloud storage e fin'ora ha strizzato l'occhio a tutti gli utenti Ubuntu a volte lasciati senza supporto dalla concorrenza diretta. Esattamente come Dropbox, SkyDrive, Google Drive, Mega e compagnia bella permette con sottoscrizione di gestire uno spazio web remoto. Il piano base gratuito parte da 5GB, acquistando funzionalità aggiuntive, o iscrivendo i propri conoscenti tramite link di affiliazione è (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

Informazioni hardware su Linux

Più di tre anni fa scrissi un articolo su lshw e lshw-gui, un programma e una GUI che ci permettono di "vedere" all'interno del computer tutti i singoli componenti (CPU, RAM, scheda video, scheda audio, scheda di rete, ecc.). La GUI oggi ha cambiato nome, si tratta non più di lshw-gui ma di lshw-gtk. A parte questo mi rendo conto che a distanza di più di tre anni l'articolo è ancora attuale e non ha bisogno di integrazioni. (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

Avviare un programma con GUI da remoto via SSH

Non capita spesso di dover avviare un'applicazione su una macchina remota che richieda l'utilizzo della GUI, più spesso si tratterà di applicazioni da lanciare e far "girare" in background, ma può sempre capitare. Sto pensando ad esempio a chi usa un computer come stazione multimediale (con XBMC la configurazione è molto semplice) o anche solo per sperimentare. Basti sapere che si può fare, ma è necessario indirizzare la GUI dell'applicazione verso uno schermo in particolare. (altro…)

Di TheJoe, fa
GNU/Linux

Abilitare il plugin “zen coding” su gedit

Per chi non lo sa, gedit è l'editor di testo per eccellenza di qualsiasi distribuzione Linux basata su Gnome. È preinstallato sulla maggior parte delle distribuzioni Linux, ad eccezione di quelle basate su window managers diversi da Gnome (Kde, xfce, enlightenment, ecc.). Serve soprattutto per l'editing delle configurazioni nei file di sistema, ma supporta un gran numero di linguaggi di programmazione ed è espandibile con i plugin dedicati. Per questo motivo, prima di usare Brackets, ho usato Gedit anche per l'editing di HTML e CSS. Questo è gedit. (altro…)

Di TheJoe, fa