Cookie

Da GNU/Linux a Mac OS X: “Mac4Lin”

mac4lin.png Capisco che molti lettori possano aver travisato il senso dell’articolo, ma è buona norma non fermarsi al titolo.

Nonostante ci fossero dei dubbi (addirittura ieri sera) non ho comprato un Mac, e non ho intenzione di comprarlo nel breve tempo, quello di cui parleremo oggi è un progetto il cui unico scopo è portare l’interfaccia del Mac OS X sugli ambienti desktop GNU/Linux (o sistemi POSIX). “Mac4Lin è il nome del progetto, ospitato su SourceForge. [more]

Dal sito è possibile scaricare un archivio contenente i temi, in stile OS X, dei vari programmi. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è GNU/Linux, Gnome o XFCE. (altro…)

Una novità: “MPD”

Wiki.pngMPD in informatica è l’acronimo di “Music Player Daemon”, una vera novità per il mondo dell’informatica.

Fin’ora siamo stati abituati a pensare ai player audio come programmi monolitici, potenzialmente anche molto pesanti, i quali si prendono carico di tutte le operazioni relative ai file audio. Per citare qualche esempio “Windows Media Player”, “iTunes”, “Amarok”, “Exaile”. Tutti i suddetti programmi creano una playlist elencando il contenuto di una o più cartelle all’interno del pc, ed eventualmente organizzandole secondo i dati salvati all’interno (come avviene con i dati EXIF delle foto), riproducono i file ed eventualmente equalizzano (più qualche funzione opzionale come la gestione delle copertine, i testi, l’acquisto di biglietti, ecc.). (altro…)

Linux4one, distribuzione dedicata

Oggi vediamo una panoramica di Linux4one, una distribuzione basata sulle LTS di Ubuntu ottimizzata per l’hardware dell’Acer Aspire One e netbook simili.

acer_linux4one.jpg

Linux4one è sviluppata in due versioni: Full e Light. La versione Full contiene gran parte del software ufficiale di Ubuntu, ed include l’interfaccia Gnome Netbook Remix” sviluppata dalla stessa Canonical. Nella versione Light, invece è presente in Desktop Environment XFCE e molto meno software, in pratica solo ciò che serve per navigazione, chat e stesura di piccoli documenti. Entrambe le versioni sono ottimizzate per ridurre al minimo i tempi di attesa, sia per quanto riguarda il boot, sia per quanto riguarda il normale funzionamento del netbook. (altro…)

Alien per convertire “deb” in “rpm” e viceversa

Oggi vediamo un piccolo vademecum per il funzionamento di “alien”, un’applicazione che converte gli archivi “deb” per Debian in “rpm” per RedHat, e viceversa. Chiaramente disponibile solo per GNU/Linux. Nonostante sia un software stabile e regolarmente aggiornato, “aliennon dovrebbe essere utilizzato per l’installazione di pacchetti importanti per il sistema. Alien offre un’alternativa nel caso non esistessero i pacchetti compilati per la propria distribuzione, non è adatto a sostituire le librerie di sistema. (altro…)

Fotoxx, editor di immagini

Oggi vediamo un piccolo, ma utilissimo programma per l’organizzazione e la manipolazione semplice delle foto. Fotoxx. Come tutto il software trattato fin qui, Fotoxx è un’applicazione open source, senza vincoli nè restrizioni, disponibile per tutte le piattaforme (GNU/Linux, Windows e MacOS X). Fotoxx ha le stesse funzioni di Picasa (di Leggi tutto…

“Prey” for your laptop

Nel post precedente abbiamo già parlato di quanto sia importante mantenere un certo margine di sicurezza sul proprio pc, soprattutto se all’interno ci sono dati sensibili o informazioni personali che non vogliamo divulgare.

Come già detto Prey è il programma migliore che sono stato in grado di trovare fra i programmi per il tracciamento di pc rubati. E’ un software open source, rilasciato sotto licenza GNU Public Licenze v3.0 e sviluppato nativamente per Linux, ma supportato anche da Microsoft e Mac OS X. Prey ci aiuta a ritrovare il nostro pc rubato inviando delle email al nostro indirizzo contenenti una vera “fotografia” dello stato del pc. Prey ci invia informazioni circa: (altro…)

Sicurezza: Truecrypt, rSync, Prey

Attenzione: questo articolo o parte di esso è stato integrato nel 2017.

Oggi ci occupiamo di sicurezza informatica. Forse non lo sappiamo, ma per chi non usa particolari accorgimenti il proprio pc è a rischio. Nel caso venisse rubato, il ladro avrebbe libero accesso a tutti i dati sensibili contenuti. Per questo è importante usare qualche piccolo accorgimento. Nell’articolo ci occuperemo di:

  • sicurezza di non perdere i dati importanti,
  • sicurezza di non divulgare i dati sensibili,
  • sicurezza in caso di furto dei dati.

Per ognuno di questi punti esiste un programma adatto, anzi.. esise un programma apposta. Of course open-source. (altro…)