Cookie

L’obiettivo di oggi è ridurre lo stress della rete LAN e liberare alcune delle risorse computazionali del router. Non ci saranno differenze sostanziali di velocità usando o meno i Jumbo Frames, ma in questo modo possiamo ridurre il tempo richiesto per il trasferimento dei file.

I Jumbo Frame sono pacchetti di rete più grandi dei normali. La dimensione standard di un pacchetto è 1.500 byte. I Jumbo Frames possono invece aumentare la dimensione dei pacchetti fino a 9.000.

Mi preme avvertire gli utenti che i Jumbo Frame, benché supportati dalla maggioranza dei dispositivi in commercio, non sono ancora uno standard. È anche importante sapere che sarà necessario configurare la rete in modo che tutti i dispositivi supportino i Jumbo Frame. Detto ciò, se anche un dispositivo non li supportasse non è la fine del mondo. Ciò significa che quel dispositivo “romperà” il pacchetto in ingresso da 9.000 byte in più pacchetti da 1.500. Sono da configurare però il router e gli eventuali switch di rete.

freenas network settings
freenas network settings La schermata di configurazione delle impostazioni di rete di FreeNAS

Molti router permettono di cambiare la dimensione dell’MTU (Maximum Transmission Unit). Si trova solitamente nelle impostazioni di rete, ma ogni produttore decide arbitrariamente dove piazzarlo. Una volta trovato va ricordato che il limite massimo è 9.000 byte.

Controlliamo la dimensione della MTU

Ora che la LAN supporta i Jumbo Frames, controlliamo se anche il computer è abilitato. Probabilmente saranno impostati 1.500 byte standard, ma assicuriamocene.

Indagheremo ogni aspetto con il comando ip, quindi lo useremo per controllare la dimensione dell’MTU permessa dall’interfaccia di rete:

$ ip link list

E questo è l’output:

1:   lo: mtu 16436 qdisc noqueue
     link/loopback 00:00:00:00:00:00 brd 00:00:00:00:00:00
2:   wlp5s0: mtu 1500 qdisc pfifo_fast qlen 1000
     link/ether 00:0f:ea:91:04:07 brd ff:ff:ff:ff:ff:ff

Dall’output capiamo di essere connessi tramite rete Wi-Fi, i cui pacchetti vengono “spezzati” ogni 1.500 byte.

Impostare temporaneamente una nuova dimensione

Impostare una nuova dimensione per ogni pacchetto è molto semplice con ip. Dobbiamo solo dirgli l’interfaccia che vogliamo modificare e la dimensione a cui vogliamo impostarli.

# ip link set wlp5s0 mtu 9000

Puoi impostare tutte le interfacce del computer se l’hardware lo supporta:

# ip link set enp2s0 mtu 9000

Rendere permanenti le modifiche

La cosa più semplice è creare uno script che si avvii allo startup e imposti in autonomia il valore MTU per tutte le interfacce necessarie.

#! /bin/bash

ip link set enp2s0 mtu 9000;
ip link set wlp5s0 mtu 9000;

Attendiamo che i Jumbo Frames diventino standard.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.