Cookie

Yandex è il motore di ricerca più popolare in assoluto. Con la sua quota di mercato che si aggira attorno al 62% è una potenza anche in Polonia, Ucraina, Kazakistan, Bielorussia e Turchia. Google è ancora una potenza anche in Russia, ma se pubblicizzi o vendi in Russia dovresti ottimizzare prima per Yandex, poi per Google.

Yandex ha molti requisiti che differiscono dagli altri motori di ricerca. Questo aspetto fa di Yandex uno dei motori di ricerca più interessanti con cui ottimizzare perché è diverso rispetto al materiale con cui i professionisti di SEO tendono a lavorare tutti i giorni.

Ecco gli 11 aspetti da considerare prima di addentrarsi nel SEO con Yandex:

1_ il mercato business russo

Se lavori in un’azienda non in territorio russo, probabilmente non ti verrà richiesto molto spesso di ottimizzare per Yandex. Questo perché in Russia ci sono molte agenzie SEO specializzate su Yandex e la maggior parte delle aziende russe non lavorano fuori dalla Russia. Ci sono buone possibilità che tu possa finire la tua carriera senza mai dover ottimizzare per Yandex, sempre che tu non ti occupi del mercato russo, o delle principali Nazioni confinanti.

2_ MatrixNet & Tematic Index Citation Score

MatrixNet è l’algoritmo di priorità delle pagine (simile a PageRank). MatrixNet misura la popolarità del sito e somma la rilevanza dei backlink per determinare uno score (Thematic Index Citation o TIC). Anziché andare da 0 a 10, lo score va da 0 a 10.000. Il TIC score, inoltre, è lo stesso per tutte le pagine del sito, non viene calcolato per ogni singola pagina. Un TIC score quantifica la rilevanza di un contenuto incluso nelle SERP per aiutare gli utenti a determinare la qualità e la credibilità del contenuto stesso. Un plugin chiamato Yandex Elements ti può essere utile per trovare il TIC score dei siti con uno score più alto di 10. I TIC score sono anche influenzati dalla razionalità del contenuto e dai link in ingresso.

3_ l’indicizzazione di Yandex

L’indice Yandex è ricalcolato alcune volte al mese per le pagine statiche, e svariate volte al giorno per i blog post, proprio come Google che cerca e indicizza i contenuti in continuazione. Yandex rispetta le regole impostate nel robots.txt. Creare una sitemap aiuterà Yandex a indicizzare il sito più rapidamente.

4_ il geo-target

Il local SEO per Yandex è altamente mirato alla zona metropolitana di un utente. I risultati della ricerca locale vengono consegnati agli utenti in più di 1.400 città, consentendo agli utenti di ottenere risultati di ricerca molto diversi a seconda di dove si trovano in Russia. Naturalmente, questo è vero solo per le query di ricerca geo-specifiche. Per le aziende con attività commerciali regionali, devi impostare le preferenze regionali in Strumenti per i Webmaster Yandex, aggiungere preferenze al catalogo Yandex e utilizzare domini o sottodomini regionali, insieme a contenuti specifici della regione.

5_ SEO “on-site”

I fattori on-page e “ciò che è più importante” differiscono notevolmente da Google. Ecco cosa controlla Yandex e quale peso ponga su ciascun fattore:

  • Tag di intestazione – molto importanti
  • Tag del titolo – molto importanti
  • Domini regionali – importanti
  • Parole chiave negli URL – molto importanti
  • Link interni – poco importanti
  • Importanza delle singole pagine – poco importante
  • Importanza dell’intero dominio – molto importante
  • Lunghezza del contenuto – poco importante
  • Ottimizzazione del testo di ancoraggio – non importante
  • Età del dominio – molto importante
  • Credibilità del dominio – molto importante
  • Importanza nella diversità dei collegamenti – molto importante
  • link inbount “side-wide” – non importanti

6_ le SERP

A differenza di Google, è molto difficile da influenzare come il tuo sito apparirà nelle SERP.

7_ testo di ancoraggio

Variare molto i testi di ancoraggio dei link in entrata è molto importante. Questo non significa che dovresti creare una serie di collegamenti con testo di ancoraggio ottimizzato, ma dovresti comunque creare collegamenti naturali e avere una certa diversità nel testo di ancoraggio aiuterà.

8_ indicizzazione di contenuti AJAX

Il contenuto AJAX può essere indicizzato da Yandex, ma deve essere codificato in un certo modo affinché lo spider di Yandex possa eseguirlo correttamente. Qualora fosse necessario potrei integrare l’articolo.

9_ social media e comunicazione online

Sebbene l’impatto dei social media non sia chiaro per Yandex SEO, i post dei forum, i commenti e i post del blog sembrano contribuire a migliorare le prestazioni SEO. La Russia ha anche alcune reti di social media che non sono popolari al di fuori del paese, tra cui: VK, mail.ru e Odnoklassniki (OK). Come con qualsiasi rete di social media, creare e promuovere i tuoi contenuti può portare a link in entrata e aumentare l’attenzione sul tuo marchio.

10_ risultati SEO

Il successo immediato e il posizionamento rapido sono facili da ottenere in Google, ma sempre è così con Yandex. Poiché l’indicizzazione di Yandex è più lenta e l’algoritmo impiega molto più tempo per classificare un contenuto, è necessario concentrarsi molto sulla visualizzazione dei risultati a lungo termine.

11_ linee guida di qualità per Yandex

Proprio come Google e Bing, Yandex offre linee guida sulla qualità del sito web che dovrebbero essere seguite per migliorare la SEO. Ecco una breve panoramica di ciò che Yandex consiglia per creare un sito di qualità:

  • Crea contenuti interessanti e utili
  • Metti gli utenti al primo posto, i motori di ricerca secondo
  • Inserisci solo link sul tuo sito che saranno utili per gli utenti
  • Rendi il tuo sito facile da usare
  • Assicurati che le parole chiave che scegli come target corrispondano ai contenuti del tuo sito e che il contesto sia corretto per le query di ricerca

Proprio come ogni altro motore di ricerca, Yandex ha le sue linee guida su cosa non fare.

Ecco un elenco di ciò che Yandex considera come tattiche black hat:

  • Contenuto poco profondo, di bassa qualità o duplicato
  • Siti di porte che reindirizzano gli utenti ad altri domini
  • Testo generato automaticamente
  • Imbottitura di parole chiave
  • Testo o collegamenti nascosti
  • Pubblicità eccessiva
  • Collegamento ad altri siti per aumentare il loro posizionamento
  • Link agricoltura
  • Cloaking
  • Comportamento cattivo
  • Manipolazione del comportamento dell’utente
  • Gruppi di siti Web dallo stesso webmaster che offrono gli stessi prodotti o servizi utilizzati per cannibalizzare i risultati di ricerca

Sembra familiare, giusto? Queste sono praticamente le stesse linee guida per i webmaster utilizzate nella maggior parte dei principali motori di ricerca.

In linea di massima fare SEO per Yandex non è molto diverso dal farlo per gli altri motori di ricerca. Le priorità dei fattori di ranking sono un po’ diverse, l’indicizzazione non è così rapida e la SEO locale differisce notevolmente tutto sommato è ancora piuttosto semplice da ottimizzare per Yandex.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.