Cookie

Chiedo scusa ai lettori se in questi giorni non ci sono state update regolari sul blog, ma è stato un periodo un po’ impegnativo e il blog è passato in secondo piano.

Oggi parliamo di GNU/Linux, oltre che a Fedora 15 questa procedura si applica anche a versioni ben meno recenti.

Può capitare che il database di YUM venga corrotto, capita soprattutto quando installiamo dei pacchetti al di fuori di YUM (usando “rpm --install <pacchetto.rpm>” o altro). La procedura per riportare tutto alla normalità è la seguente:

[root@localhost ~]# rm -f /var/lib/rpm/__db*
[root@localhost ~]# rpm –rebuilddb
[root@localhost ~]# yum clean all

Questi tre semplici comandi ricostruiscono il database di YUM riportando tutto alla normalità quanto prima.


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.