Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

FocusWriter è un programma pensato per chi vuole o deve sccrivere, ma non riesce a non disrarsi. È open source e reperibile in rete per tutti i sistemi operativi. Può capitare di dover necessariamente produrre dei testi, che siano la tesi di laurea, le pagine di un romanzo o la lista della spesa, e a qualsiasi ora si corre nel rischio che qualche notifica di Gmail, una icona troppo accattivante o il semplice menu del computer riescano a distoglierci dal lavoro principale.

FocusWriter pensa appunto a ridurre al minimo le distrazioni provenienti dal computer. È chiaro, non potrà tenere a bada il gatto o il criceto mentre scriviamo, ma può riempire completamente lo schermo in modo che quando scriviamo pensiamo solo a scrivere, e a nient’altro.

Di fatto è possibile comunque aggirare l’ostacolo configurando un tasto o una combinazione in modo che alla sua pressione venga mostrato il desktop, o addirittura con il classico “Alt + Tab” per spostarci da una finestra all’altra, ma l’idea di FocusWriter è che quando il nostro occhio cercherà senza il consenso del cervello una icona (tipo Firefox o simili) nella barra dei menu, si troverà spiazzato, perché non i sarà il solito menu, bensì il proseguimento del foglio su cui stiamo scrivendo. Sarà a quel punto che il cervello reagirà (speriamo) in modo che l’occhio torni a controllare ciò che le mani scrivono.

Il programma, com’è facilmente intuibile, si avvale di un’interfaccia grafica minimalista. Mette a disposizione solo il foglio bianco. È poi possibile configurare uno sfondo da cui trarre ispirazione (FocusWriter è orientato più alla scrittura “produttiva“), e nella modalità “Rich text” è possibile impostare la formattazione al testo (grassetto, italico, apice, ecc.). Anche il menù del programma è invisibile, compare solo al movimento del mouse nella parte superiore del foglio. Viceversa se il mouse sarà spostato verso il basso saranno visibili i file aperti, il conteggio caratteri, parole, pagine, l’ora e (previa impostazione) la percentuale di obiettivo raggiunto.

Quello che segue è uno screenshoot del programma, l’articolo proviene da questo blog, ed è in modalità rich text.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.