Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

Chiunque sia dotato di onestà intellettuale non esiterebbe ad affermare che il livello di interoperabilità raggiunto dalla suite di Adobe (il modo con cui si interfacciano fra loro i programmi) è di gran lunga superiore rispetto alle alternative open source. Un esempio è l’importazione dei tracciati da Illustrator a Photoshop, possibile mediante il più classico dei copia – incolla.

L’articolo di oggi, però, non vuole essere una critica alla mancanza di comunicazione fra gli sviluppatori dei diversi progetti open source, vuole invece dimostrare come sia possibile (in un modo forse leggermente più lungo) la stessa operazione di importazione tracciati fra Inkscape e Gimp.

Iniziamo a creare alcune forme con Inkscape. Visto che questo tutorial è sostanzialmente tecnico creerò delle forme a caso utilizzando diversi strumenti.

Salviamo l’immagine come SVG nativa di Inkscape. “File” – “Salva come…“.

Notare l’estensione “Inkscape SVG”

Ora apriamo lo stesso file SVG con Gimp. Si aprirà una finestra per decidere la dimensione del render voluta. A seconda delle esigenze l’immagine SVG può essere più o meno grande. L’importante è selezionare il flag “Importa tracciati“.

Verranno importati tutti gli elementi dell’immagine: colori e forme.

Gimp

E nel tab “Tracciati” saranno disponibili i singoli tracciati separati.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

3 commenti

TheJoe · 21 Febbraio 2011 alle 2:14 PM

Hi Alex, thanks for you interesting comment and welcome to TheJoe.it.

I know your problem, but it seems to be an issue of Microsoft OneNote. To me it seems that OneNote makes path from pixel to pixel, and this is the worst way to draw some vectorial design.

Unfortunately (or maybe fortunately) i’m not using windows, so i can’t be so useful to manage with OneNote settings, but maybe there’s a way to “simplify” your path directly when you’re drawing in OneNote. I’ve really never tried it.

I’ve also never heard about the vector graphic clipboard format (or anything near), but for what i can say interchanging vector path with a simple “copy – paste” between Inkscape and Gimp is still impossible on a Windows machine too (as far as i know). Have you ever tried it?

Alex · 21 Febbraio 2011 alle 1:12 PM

I made a short video to explain the problem: http://www.youtube.com/watch?v=YOcE7C4_NN8

Alex · 21 Febbraio 2011 alle 11:57 AM

In this context, I must say another thing. I often use OneNote from Microsoft, and I am also a huge fan of Inkscape, and I own a tablet PC 🙂

Sometimes I make sketches in OneNote, and then I can transfer them to Inkscape with a simple copy/paste operation. The pasted data will not be a bitmap, but an editable path.

The only disadvantage is that the path has many many nodes. Even a straight line (that can be described by 2 points) is made from tens of nodes. A workaround is to select the path and press Ctrl+L many times (simplify) – but this procedure is slow, especially for complex times, and sometimes it crashes Inkscape.

I suppose there is a clipboard format for interchanging vector graphics between applications on Windows (otherwise how else would it work?). Did you ever try this?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.