Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

Nel tutorial di oggi vediamo come creare un effetto ribbon” (nastro) reale con Inkscape. Il procedimento è molto semplice, adatto anche agli utenti inesperti e potrà essere importato successivamente all’interno di Gimp solo se salviamo il lavoro in formato SVG nativo di Inkscape.

Questo tutorial è molto veloce, per la realizzazione sono necessari dai 2 ai 5 minuti.

Per prima cosa selezioniamo lo strumento “Disegna tracciati e linee dritte”  dal menù laterale sinistro e iniziamo a disegnare un tracciato.

Duplichiamo il tracciato appena disegnato con il classico copiaincolla e modifichiamo di poco i punti che delimitano le curve con lo strumento “Modifica tracciati dai nodi , in modo di avere un finto nastro con una parvenza di tridimensionalità.

A questo punto selezioniamo entrambi i tracciati (cliccare su un tracciato, tenere premuto “Shift” e cliccare sul secondo) e selezioniamo “Effetti” – “Genera da tracciato” – “Interpola“.

Anche lasciando i valori base il risultato è soddisfacente, selezionare il flag “Anteprima diretta” prima di applicare per vedere in anticipo come verrà.

Una volta finiti i tracciati sarà possibile modificarne colori o dimensioni, oppure importarli all’interno di Gimp (a seconda del programma con cui ci si trova meglio).

Questa tecnica viene spesso usata per volantini o brochure con stile hi-tech / moderno. Ricordo che anche uno degli sfondi di Kubuntu era realizzato con l’interpolazione.

Grazie a “Tutorial Geek” per la realizzazione dello sfondo.

Per importare il risultato in Gimp sarà sufficiente aprire il file SVG creato con Inkscape, all’apertura della finestra di dialogo per l’importazione SVG selezionando “Importa tracciati”.

Li troveremo separati nel tab “Tracciati”.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.