Cookie

E’ di pochi giorni fa la notizia della cessazione attività di sviluppo per la distribuzione Linux4One“, la distribuzione basata su ubuntu 8.04 (fino all’ultima release) ottimizzata per i netbook. Sembrava che la versione 2.0 fosse quasi alla sua nascita, ma da ciò che si legge in prima pagina ormai l’hardware dei più diffusi netbook è supportato dalle principali distribuzioni GNU/Linux, inoltre pare che gli sviluppatori non avessero più tempo di dedicarsi al progetto.

Se da un lato la notizia può rattristare (non sono pochi gli utenti passati a GNU/Linux proprio per merito di “Linux4One“) dall’altro ci apre la strada a nuove riflessioni. Innanzitutto che fare del progetto esistente. Linux4One è una realtà, non è corretto abbandonare gli utenti, ed è per questo che esorto quanta più gente possibile ad entrare nel forum e proporre una direzione diversa per l’amata distribuzione.

La “fine” più verosimile è che la distribuzione si faccia da parte, aprendo la strada a tutte le modifiche apportate dagli sviluppatori. Le modifiche non sono state poche, dal kernel ottimizzato al file “modprobe“. Al posto di pacchettizzare l’intera distribuzione con tutte le modifiche del caso sarebbe una buona idea creare un supporto a tutti gli utenti che hanno scelto GNU/Linux e vorrebbero tutto l’hardware funzionante. Quest’altra via avrebbe anche un’utilità didattica a tutti gli utenti da poco passati a GNU/Linux.

In attesa di avere riscontri su quanto proposto sul forum non rimane che sperare che il progetto non imbocchi un binario morto e venga abbandonato a se stesso.


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.