Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

Usando GNU/Linux spesso ci conviene avere dimestichezza con il terminale e in molti casi questo ci facilita la vita, ma non è sempre è indispensabile. Il programma di cui trattiamo in questo articolo è “lshw-gui“, un pacchetto opzionale per “lshw“, il celebre tool per l’elenco risorse hardware.

Il programma “lshw-gui” è un semplice front-end di lshw, che di nuovo non aggiunge nulla. Esattamente come il pacchetto “padre” permette l’esportazione dei risultati come file testuali, XML o HTML e permette il controllo di tutte le periferiche abbinate al nostro computer. Con “lshw” tutto è sotto controllo.

È presente nei repository delle maggiori distribuzioni, e per installarlo è sufficiente lanciare un:

[root@localhost ~]# yum -y install lshw-gui

nel caso usassimo un sistema Red Hat, oppure:

[user@localhost ~]$ sudo apt-get  install lshw-gtk

per debian e derivate.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

2 commenti

Umberto · 2 Marzo 2013 alle 11:15 AM

Non ho trovato lshw-gui su Debian Wheezy.. Ho invece trovato lshw-gtk (probabilmente lo stesso, lo sto installando ora)

    TheJoe · 2 Marzo 2013 alle 12:01 PM

    Hai ragione, il pacchetto per debian e derivate si chiama “lshw-gtk”. Grazie della segnalazione, ho corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.