Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

mouse.jpg Gimp è l’applicativo open source per la manipolazione fotografica più diffuso su internet, e come già spesso ribadito, a differenza dei suoi “fratelli” closed source (come PhotoShop) è a tutti gli effetti personalizzabile.

Una delle caratteristiche più antipatiche da me riscontrate nell’uso del programma è la gestione del puntatore mouse. Ad ogni strumento selezionato il puntatore cambia mostrando il “disegnino” corrispondente allo strumento.

clone-cross.pngpointer.pngcross-pt.png

Questo mi disturba perché non ho la possibilità di vedere correttamente l’area sulla quale sto lavorando, ma c’è una soluzione. Nella finestra “Modifica” – “Preferenze” – “Finestra immagine” troviamo la voce “Modalità puntatore”, possiamo scegliere fra “Icona strumento”, “Icona strumento con crocino” o “Solo crocino”.

Personalmente mi trovo meglio a lavorare solo con il crocino, anche perché la finestra degli strumenti è sempre in primo piano, e in un colpo d’occhio posso controllare lo quello selezionato.

Non ti basta?

Categorie: GimpGrafica

TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.