Cookie

Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

Oggi vediamo un piccolo vademecum per il funzionamento di “alien”, un’applicazione che converte gli archivi “deb” per Debian in “rpm” per RedHat, e viceversa. Chiaramente disponibile solo per GNU/Linux. Nonostante sia un software stabile e regolarmente aggiornato, “aliennon dovrebbe essere utilizzato per l’installazione di pacchetti importanti per il sistema. Alien offre un’alternativa nel caso non esistessero i pacchetti compilati per la propria distribuzione, non è adatto a sostituire le librerie di sistema.

Installazione da repository:

Alien è incluso nei repository delle maggiori distribuzioni sul mercato download. Per installarlo su RedHat, Fedora e derivate lanciamo un semplicissimo:

[user@localhost:~]$ su -c 'yum -y install alien'

Per Debian, Ubuntu e derivate il sempreverde:

[user@localhost:~]$ sudo apt-get install alien

Sintassi:

La sintassi a riga di comando di Alien è semanticamente intuitiva, non credo ci sia il bisogno di spiegare i comandi.

Per convertire in “.deb”:

[user@localhost:~]$ alien --to-deb [<opz>] <pacchetto>...

Per convertire in “.rpm”:

[user@localhost:~]$ alien --to-rpm [<opz>] <pacchetto>...

E’ possibile convertire anche in “.tgz” o “.pkg” con la stessa procedura.

Purtroppo, pur essendo un programma evoluto ed avendo raggiunto una certa stabilità, Alien non fa miracoli, pare che vada molto bene nella conversione in DEB, e meno bene quando deve convertire ad RPM. Ad ogni modo se è disponibile il pacchetto nativo per il proprio sistema operativo è bene installare quello. Usare Alien solo in caso di necessità.

Non ti basta?


TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

2 commenti

TheJoe · 6 Novembre 2010 alle 4:15 PM

Solitamente la compilazione di “alien” tramite codice sorgente non da problemi, l’ho testata da Fedora 10 in poi e non ne ho mai riscontrati.

Lo puoi scaricare da qui: http://kitenet.net/~joey/code/alien/

alfonso · 5 Novembre 2010 alle 10:43 AM

dove posso provare il source code di alien per redhat visto che con yum install alien non nrisco ad installare?
grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.