Attenzione


Questo articolo è stato pubblicato più di un anno fa, potrebbero esserci stati sviluppi.
Ti preghiamo di tenerne conto.

Forse avrete già sentito parlare di SourceForge, forse però non tutti sanno che si è di recente rinnovato nella veste grafica, e soprattutto nell’usabilità.

sourceforge.jpg

Ora è possibile effettuare ricerche per software dedicato a Windows, Mac, o GNU/Linux con la differenza che tutto è stato catalogato e categorizzato. Nella parte centrale ora troviamo un menù con i più popolari software per il sistema operativo selezionato, divisi nelle categorie “File sharing”, “Backup”, “Security”, “Games”, “Software dev.”, “System admin”, “Business”, “Audio/Video”. E’ stato aggiunto un efficiente menù sulla sinistra con le possibili categorie di software, divise anch’esse in sotto-categorie. Le pagine dedicate al singolo software sono state cambiate in modo da trovare i collegamenti utili in modo più intuitivo. Il look n’ feel è notevolmente migliorato e con esso anche la gestione automatica dei mirror.

Solitamente i software proprietari a cui l’utenza media non riesce a fare a meno hanno un equivalente open source, fino ad oggi non è sempre stato semplice da trovare, ma con questa “release” di SourceForge tutto è stato notevolmente semplificato.

Per chi volesse trovare software open source equivalenti ai software commerciali suggerisco anche Osalt.

osalt_logo.png

Categorie: SitiSoftwareTips

TheJoe

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.