TheJoe.it Into the (open) source

Worst Sites Ever

In questa pagina elenco alcuni dei peggiori siti web che mi è capitato di incontrare qua e la. Lo scopo è quello di non ripetere gli stessi errori, anche se lo trovo difficile, e di farci quattro risate.


Fuoristradaservice.com

Questo sito è un vero e proprio abominio, uno stupro della grafica e uno schiaffo anche per chi non è avvezzo alla grafica sul web. Lo screenshot non rende esattamente l'idea, è necessario fare un giro sul sito per rendersi conto di quali livelli è possibile raggiungere.

A giudicare dal codice HTML non è stato usato un programma di editing web, oppure il meta tag "Generator" è stato rimosso. Non trovo traccia neanche del programma usato per le gif animate nei commenti gif. Segnalo solo che il sito non prevede l'utilizzo dei fogli di stile CSS.


Studiogaffuri.com

L'immagine qui sopra non ritrae uno screenshot del sito, ritrae il sito intero. Infatti il sito è composto dalla sola pagina index. Curiosando nella sorgente HTML ho scoperto che l'unico link reale presente nella pagina è un link alla pagina index.html. Praticamente cliccando su "Home page" vieni reindirizzato dove già sei. Sono presenti altri link ad alcune sezioni del sito (non ad altre pagine, ma ad altri "id"). Peccato che le sopracitate sezioni non esistano. Non è necessario che parli del layout e dell'accostamento di colori, vero?


Lakersflytech.it

A quanto pare il blu carico è un colore molto in voga nei siti orrendi. Quella che vi segnalo oggi è una landing page che collega 4 siti: un sito di consulenza finanziaria, un sito di componenti per elicotteri, un collegamento alla pagina index di un sito inesistente (rimaneggiando l'URL si capisce che volevano collegare un sito di assistenza alla compravendita) e una squadra di calcio. Tutti questi siti cos'hanno in comune? Il proprietario. A quanto pare l'azienda che si occupa di queste quattro cose è la stessa. Di per sé i quattro siti collegati sono disegnati bene, due su quattro utilizzano un design già pronto, gli altri due un custom design. Perché questa landing page è così brutta? Possiamo iniziare dal colore dello sfondo, per poi finire a parlare delle immagini mancanti, o dei tag sconsigliati. Il tag "Generator" è stato sapientemente rimosso, ma è comunque chiaro a tutti che sia stato utilizzato Microsoft Word (Word inserisce automaticamente dei tag facilmente riconoscibili all'interno dell'HTML). Non so se sia un problema di Microsoft Word, ma di certo non voglio fare una landing page così "bella".

--- Aggiornamento 25/12/2011:

Mi accorgo oggi che la homepage del suddetto sito è cambiata in meglio.

Forse qualcuno si è accorto della vecchia landing page.


She.it

Orrendo, vero... sorvolerò sulla grafica inesistente, le cose più belle le troviamo nel codice HTML. Viene aperto e chiuso il tag "<html>" all'interno del body. Dei geni. Le quattro icone a fondo pagina rimandano ad alcuni siti sempre di loro concezione. E' divertente andare a visitarli uno per uno.


StudioScivoletto.it

Quello che presento oggi è un sito che mi ha stupito. Lo Studio Scivoletto è un importante ufficio di sviluppo internet siciliano, loro hanno sviluppato (per citarne una) la piattaforma bed-and-breakfast.it, una directory e una vetrina online importantissima per il mondo dei B&B, forse la prima risorsa per chi cerca i bed and breakfast in tutta italia. La grafica dei siti di loro creazione è semplice e pulita, il codice è altrettanto pulito e viene implementato spesso javascript, usano bene i fogli di stile CSS e l'HTML se non fosse per qualche piccolo errore verrebbe anche validato dal W3C. Posso capire che per la loro web agency volessero tenersi su un "look" minimalista, ma questo mi pare un po' eccessivo. La sorgente HTML poi merita di essere osservata: l'enorme tabellona con i contenuti. Niente fogli di stile e niente javascript. Cos'è? Hanno impiegato tutte le risorse nei loro siti senza lasciarne per quello istituzionale?


IlSoleBergamo.com

Questo sito è veramente fatto male. A parte non utilizzare i CSS per lo stile (mi sembra il male minore qui), il sito fa ampio utilizzo di frame e frammenti di codice HTML veramente obsoleto. Non solo è fuori standard (frame, tabelle, nidificazione non rispettata, ecc.), ma è anche brutto da vedere. Tutti gli elementi grafici sono realizzati in modo dozzinale, manca una omogeneità nella scelta dei colori (se di scelta dei colori possiamo parlare), lo sfondo ritrae una foto sicuramente bella in origine, ma degradata e affiancata, ma la chicca è nell'html. Al metatag "description" corrisponde la seguente "value": "Crea un frame di menu e un frame di piè di pagina. I collegamenti ipertestuali del frame di menu sono diretti al frame principale.". Avrei certamente trovato il sito brutto anche se l'avessi visto 10 anni fa.  Apprezzabile il tentativo di sviluppare il sito in due lingue, stupisce un po' il fatto che il sito sia la vetrina di un albergo.

Commenti (2) Trackback (0)
  1. eheh.. ti ringrazio reyboz! Non vedo l’ora di trovarne di nuovi (non lo spero, ma so già che succederà).

  2. Fuoristradaservice fa morire :)
    Se ne trovo di altri te li condivido assolutamente, questa sezione va ampliata :)


Leave a comment

Ancora nessun trackback.