TheJoe.it Into the (open) source

20lug/130

Testare la velocità di una unità di memoria USB con Linux

usb

Nell'articolo di oggi ci occupiamo di qualsiasi supporto di archiviazione USB (chiavetta, disco, scheda SD, CF o altro leggibile tramite USB) e della sua velocità quando attaccata a un dispositivo, sia esso un PC, una smart TV, o una macchina fotografica.

30ott/122

Webcam di sicurezza e “motion detect” con Linux

webcam

Configurare una webcam di sicurezza con "motion detect" usando linux, al contrario di altre soluzioni, è una procedura abbastanza semplice, nonostante la mancanza di una GUI per le configurazioni (spesso è un bene non avere una GUI). Sul fronte "hardware" tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una webcam USB, per quanto riguarda il software ci servirà una distribuzione Linux e il programma "motion" (presente nei repository ufficiali). Di seguito traduco e semplifico la procedura tratta dal blog Chriswpage.com.

2lug/120

Fotografia: scatto remoto con gPhoto2

gphoto2

Nel tutorial di oggi vediamo qualche piccola funzione di gPhoto2, un programma a riga di comando orientato ai sistemi *NIX che oltre alle altre funzioni, ci permette di accedere ad alcune delle funzionalità "nascoste" (o non pubblicizzate) delle nostre fotocamere.

Va detto innanzitutto che non tutte le fotocamere sono supportate. L'elenco completo è disponibile sul manuale online dell'applicazione.

Il funzionamento è molto semplice. Configuriamo la fotocamera (io uso una Canon EOS 20d) in modo che il collegamento USB sia di tipo PTP (sotto il menù "Communication" - "PTP").

17apr/115

Abilitare una swap esterna su qualsiasi drive connesso (anche USB)

swap

Nell'articolo di oggi ci occupiamo di computer e velocità. Conseguentemente al rilascio di Windows 7 sono venuto a conoscenza di una nuova, piccola utility: ReadyBoost. In pratica altro non è che una swap su drive USB: inserisci la chiavetta, abiliti ReadyBoost sulla chiavetta, la chiavetta scompare dalle risorse e viene usata per lo storage temporaneo dei file (non tutti, alcuni file mirati).

Forse non tutti sanno che abilitare una swap USB è sconsigliato per due (forse tre) ragioni principali:

9gen/112

Anche Linux vanta un parco applicazioni “portatili”, ma è necessario?

linux-usb

Ormai da qualche anno il "portable software" o "x-software" è una realtà affermata, software che non necessita di installazioni, ma si avvia direttamente tramite un eseguibile. Tali software venivano scritti nativamente per "girare" sotto Windows, data la scarsa condivisione di dipendenze, e infatti è stato apprezzato dalla gran parte di tali utenti in rete, senza contare gli elogi di alcune delle principali testate giornalistiche IT online.

Di cosa si tratta sostanzialmente? In poche parole il "portable software" o "x-software" è software spesso open source, impacchettato, comprensivo di tutte le dipendenze necessarie al funzionamento che va semplicemente lanciato e non necessita di installazione. In poche parole potrebbe essere sufficiente all'interno del computer una directory principale contenente i collegamenti ai software portabili per non "sporcare" il registro di Windows, scongiurando possibili malfunzionamenti. Sono concepiti anche per l'utilizzo da dispositivi removibili, come cd o chiavette USB. Basta semplicemente avere il programma scompattato sulla chiavetta.