Cookie

TheJoe.it Into the (open) source

13ott/110

Montare un dispositivo remoto in tunnelling con “sshfs”

tux

Parecchi articoli fa spiegai come fare a montare una macchina remota via FTP, in modo che il pc sul quale operiamo la veda come una directory locale. Il programma usato per stabilire la connessione fra le due macchine è impronunciabile: "curlftpfs". Oggi faremo la stessa cosa, ma il protocollo utilizzato sarà l'SSH. Troveremo diverse analogie con l'articolo sviluppato in precedenza, una su tutte l'impronunciabilità del software utilizzato: "sshfs".

Come buona parte del software utile, "sshfs" è installabile direttamente tramite repository. Sarà sufficiente cercarlo all'interno del tool grafico in uso alla distribuzione.

18ott/100

Una piccola donazione non può che far bene

wikipedia-logo

Oggi nulla di tecnico, esaminiamo il caso Wikipedia per allargare il discorso all'open source e alle comunità.

Com'è noto, Wikipedia non presenta alcun tipo di pubblicità fra le sue pagine, neanche veicolata. Questo è un gran vantaggio per l'utente, ma si traduce in uno svantaggio in termini di guadagno per chi costruisce Wikipedia. E allora come fa a "stare in piedi" tutta la struttura? Chi paga lo spazio web? La risposta è semplice: gli utenti di buona volonta che, mano alla carta di credito, decidono di donare parte del loro patrimonio alla omonima associazione filantropica, la Wikimedia Foundation.

2feb/102

Alien per convertire “deb” in “rpm” e viceversa

alien

Oggi vediamo un piccolo vademecum per il funzionamento di “alien”, un’applicazione che converte gli archivi “deb” per Debian in “rpm” per RedHat, e viceversa. Chiaramente disponibile solo per GNU/Linux. Nonostante sia un software stabile e regolarmente aggiornato, “aliennon dovrebbe essere utilizzato per l’installazione di pacchetti importanti per il sistema. Alien offre un’alternativa nel caso non esistessero i pacchetti compilati per la propria distribuzione, non è adatto a sostituire le librerie di sistema.