TheJoe.it Into the (open) source

25mar/114

Bottoni menu di navigazione con CSS Sprites

dito_cattelan2

Nel tutorial di oggi torniamo a parlare di grafica HTML ed integrazione CSS. In un mio articolo di qualche mese fa parlavo della tecnica (largamente usata anche da Google) dei CSS sprites. In pratica consiste nell'inserire la maggior parte di immagini ripetute più volte all'interno della pagina in un'unica grande immagine, che verrà richiamata più volte con il nostro CSS.

Per una questione di preferenze personali tendo ad evitare di usare Gimp ogni volta che devo creare una diversa voce del menù di navigazione, preferisco creare i soli sfondi dei bottoni e poi ragionare sugli stili tramite i CSS. In questo modo innanzitutto il menù è meglio indicizzato dai motori di ricerca, in secondo luogo evito di "sprecare" il tempo per crearmi ad ogni bottone una nuova immagine.

21feb/115

Tutorial: il paradosso fotografico (o “Droste effect”) con Gimp e MathMap

fine

Il tutorial di oggi è un incrocio tra fotografia, grafica e matematica. Fotografia perché partiremo da una foto reale, e una buona fotografia è l'inizio di un buon lavoro, grafica per via dei vari ritocchi che man mano apporteremo e matematica perché l'effetto che scomoderemo oggi segue ferree regole matematiche, nulla è lasciato al caso. Per questo tutorial useremo Gimp ed il suo plugin MathMap.

17nov/100

YoHDR: un sito per creare foto HDR

L'HDR sommando le tre foto

YoHDR è ancora in fase beta, ma da come si presenta sembra promettere molto bene. Nato dai creatori di VectorMagic (il software online che permette la vettorizzazione di immagini raster) il sito permette, dopo l'upload di alcune foto dello stesso paesaggio con esposizioni differenti, di scaricare la foto in HDR.

In pratica l'HDR altro non è che una media dell'esposizione delle foto.

8nov/100

TinEye cerca le immagini uguali

feature-top-frontpage

Oggi vi parlo di TinEye, un sito di mia recente scoperta. Probabilmente alcuni di voi lo conoscono già, a me è stato utile per controllare se le mie immagini venissero usate da altri.

TinEye si occupa di indicizzare le immagini dell'intero web come fa un crawler e associa alle immagini dei punti di controllo univoci. Una volta che l'utente decide di cercare la sua immagine (o un'altra immagine) tramite TinEye verranno mostrate solo le immagini identiche, anche di diverse dimensioni. Il funzionamento è semplice: si carica un'immagine, o si inserisce una URL e TinEye restituisce come risultati i siti in cui l'immagine è pubblicata. Semplice e veloce.

30ott/106

Cambiare i dpi/ppi di un’immagine con Gimp

schema_dpi

Spesso mi capita di dover creare delle immagini che fungano da separatore di contenuto all'interno delle stampe, oppure alcuni semplici effetti grafici creati con i tracciati, o con le lettere. Sto pensando a qualcosa di molto semplice, che sicuramente anche nei vecchi libri di scuola siamo stati abituati a vedere senza rendercene conto.

Ogni tanto però, mi capita di creare la nuova immagine, salvarla, ed a lavoro ultimato accorgermi che i dpi sono troppo bassi perché quelli che Gimp applica di default sono 72, ottimi per il web ma troppo poco dettagliati per una stampa di qualità. Oggi vediamo come aumentare i dpi di un'immagine che abbiamo già salvato con Gimp a 72 dpi, e portarla a 300 (ottimo per la stampa).

2ott/100

Ridimensionare tutte le immagini di una directory

scala

Questo mini-howto è tratto dal blog di Kayowas.

Imagemagik è un tool eccezionale, essenziale direi, esso permette una serie quasi infinita di elaborazioni sulle immagini.

Nei sistemi derivati da Debian, l’installazione avviene con un bel:




[user@localhost ~]$ sudo apt-get install imagemagick

Per variare le dimensioni di tutte le immagini di una data directory, occorre usare lo strumento “mogrify” nel seguente modo:

28lug/100

FlickrEdit: un’applicazione per il backup del proprio flickr

FlickrEdit-35113-thumb

Oggi vediamo una rapita panoramica del software open source "FlickrEdit".

FlickrEdit altro non è che un applicativo scritto in Java che si logga nel nostro account Flickr e scarica le foto sul computer per uso personale o per ricaricarle (ad esempio in caso di attacco hacker).

12mag/102

Creare un “badge” Flickr

logo_home

Pubblico ora la traduzione di un articolo molto interessante trovato qualche giorno fa su come creare stili personalizzati per le custom gallery di Flickr.

Come molti sapranno, Flickr è un social network per amanti della fotografia. La gente si iscrive, carica le foto, commenta le foto di altri e riceve i commenti di altri alle proprie foto. Uno dei maggiori pregi di Flickr è la possibilità di specificare le licenze per le proprie foto, ma in questo articolo ci occuperemo dell'"esportazione" delle immagini da un account Flickr in un sito esterno.