Cookie

TheJoe.it Into the (open) source

28dic/100

Fotografia: tecniche per la riduzione del “rumore digitale”

rumore

Nel tutorial di oggi si parla di fotografia. Quante volte ci è capitato di scattare delle foto, riguardarle sul display della macchina fotografica e vederle in buono stato, scaricarle poi sul computer ed accorgerci della presenza del rumore nella foto.

Il rumore digitale presente nelle foto è quel deterioramento che può andare dal piccolo disturbo appena visibile, al disturbo "a puntini" molto fastidioso da vedere come vedremo nella prossima immagine che dimostra come la qualità dell'immagine possa modificarsi, modificando gli ISO.

17nov/100

YoHDR: un sito per creare foto HDR

L'HDR sommando le tre foto

YoHDR è ancora in fase beta, ma da come si presenta sembra promettere molto bene. Nato dai creatori di VectorMagic (il software online che permette la vettorizzazione di immagini raster) il sito permette, dopo l'upload di alcune foto dello stesso paesaggio con esposizioni differenti, di scaricare la foto in HDR.

In pratica l'HDR altro non è che una media dell'esposizione delle foto.

30ott/108

Cambiare i dpi/ppi di un’immagine con Gimp

schema_dpi

Spesso mi capita di dover creare delle immagini che fungano da separatore di contenuto all'interno delle stampe, oppure alcuni semplici effetti grafici creati con i tracciati, o con le lettere. Sto pensando a qualcosa di molto semplice, che sicuramente anche nei vecchi libri di scuola siamo stati abituati a vedere senza rendercene conto.

Ogni tanto però, mi capita di creare la nuova immagine, salvarla, ed a lavoro ultimato accorgermi che i dpi sono troppo bassi perché quelli che Gimp applica di default sono 72, ottimi per il web ma troppo poco dettagliati per una stampa di qualità. Oggi vediamo come aumentare i dpi di un'immagine che abbiamo già salvato con Gimp a 72 dpi, e portarla a 300 (ottimo per la stampa).

19ott/101

Il plugin Resynthesizer per Gimp

finale3

Chi ha detto che PhotoShop arriva sempre prima di Gimp? Il plugin di cui parliamo oggi è stato sviluppato nativamente per Gimp, poi è stato inventato qualcosa di simile per PhotoShop.

Forse a qualcuno non suonerà nuovo il plugin "Content aware filling" per PhotoShop. Beh, "Resynthesizer" è un algoritmo sviluppato come progetto di ricerca universitaria del 2001 successivamente portato a plugin per Gimp molto prima che venisse creato il "Content aware filling". Ma partiamo dal principio. Iniziamo col dire che "Resynthesizer" è un plugin completamente automatico che rimuove tramite la selezione gli oggetti presenti nella foto se disposti su una trama, riempiendo lo spazio mancante della selezione con gli stessi colori dello sfondo, cercando di mantenere la trama uniforme. Questo plugin può risultare molto utile ad esempio nel caso dovessimo ritoccare la foto di un cielo al tramonto con un palo in primo piano.

7ott/100

Tutorial: highpass filter con Gimp

Impostando la sfocatura di 30 pixel

Oggi parliamo di "Highpass filter", una tecnica molto utilizzata nelle pubblicità moderne per rendere "morbide" le immagini.

Ovviamente per tutto il lavoro adotteremo Gimp come programma per la manipolazione delle immagini.

Questo tutorial si applica a soggetti, volti, panorami e, come vedremo, è forse la tecnica più utilizzata nelle riviste pubblicitarie.

In questo tutorial lavoriamo su un soggetto. L'immagine proviene da Flickr.

19set/101

Tutorial: effetto dorato sull’acqua con Gimp

fine

Sull'ondata dei tutorial per Gimp oggi, con un procedimento semplice ma efficace vedremo come "regalare" dei colori caldi a qualsiasi foto con lo strumento "Mappa a gradiente".

Le conoscenze di base per questo tutorial sono minime, è sufficiente conoscere l'uso delle modalità di sovrapposizione dei livelli.

Personalmente penso che per questo tutorial siano più indicate foto con riflessi molto accentuati, usare una foto senza riflessi è lecito, ma il risultato sarà sicuramente differente. Useremo la seguente foto tratta da Flickr.

14set/101

Tutorial: livellare il colore in modo semplice con Gimp

vale_piccola_1

E dopo una lunga assenza dovuta alle meritate ferie rieccomi con un tutorial molto semplice per il nostro programma di editing fotografico preferito: Gimp.

In questo tutorial vedremo come livellare i colori di una foto in modo automatico. Può capitare spesso di estrarre dall'album dei ricordi alcune foto scattate qualche decina di anni fa, che ormai hanno perso gran parte del colore originario e si sono tinte di rosso o di blu, o ancora di verde. Eccone alcuni esempi.

24ago/103

“Stampare” ora e data automaticamente in una foto

webcam

Oggi ci occupiamo di inserire data ed ora correnti in un'immagine usando il terminale. Di per sé la procedura non è complicata, vediamo come fare.

Intanto vediamo come farci dire la data e l'ora dal pc:

[user@localhost ~]$ echo $(date -R)
Tue, 24 Aug 2010 11:45:04 +0200

E ora vediamo come inserirlo nell'immagine che ci interessa usando ImageMagick. Questo programma ci permette di eseguire innumerevoli manipolazioni sull'immagine, senza dover passare per l'interfaccia grafica. È disponibile anche una primitiva interfaccia grafica, ma ImageMagick è principalmente utilizzato per alcuni automatismi (che fra poco vedremo) a riga di comando, o richiamato da PHP.

11ago/103

Tutorial: creare un pezzo di scotch con Gimp

scotch

Nel tutorial di oggi vediamo come creare un pezzo di scotch, o una garza in tessuto da zero con Gimp. Un effetto grafico che potrà sempre tornare utile nella disposizione delle foto ad esempio. In questo tutorial però vedremo solo come creare il "pezzo di nastro adesivo trasparente", ovviamente includerlo nei propri lavori grafici è a discrezione dell'utente.

In Gimp creiamo un nuovo file con le dimensioni di default. Creiamo subito un nuovo livello di 341 x 121 pixel, e lo riempiamo con il colore corrispondente all'esadecimale "#dddddd", un grigio chiaro.