Cookie

TheJoe.it Into the (open) source

29ott/110

Qualche plugin audio: LinuxDSP

LINUXDSP

I plugin sono dei moduli aggiuntivi che “collaborando” con il programma principale ne estendono le funzionalità. Prendiamo come esempio Firefox. Firefox è un browser web molto affidabile, molto sicuro (fra i più sicuri), che trae la sua forza anche dalla semplicità di installazione ed utilizzo dei plug-in di terze parti disponibili in gran parte sul sito ufficiale stesso.

Ma oggi parliamo di plugin sicuramente meno conosciuti, ed orientati alla produzione audio. Oggi parliamo di LinuxDSP.

15giu/110

Ricostruire il database di YUM in Fedora 15

fedora-logo

Chiedo scusa ai lettori se in questi giorni non ci sono state update regolari sul blog, ma è stato un periodo un po' impegnativo e il blog è passato in secondo piano.

Oggi parliamo di GNU/Linux, oltre che a Fedora 15 questa procedura si applica anche a versioni ben meno recenti.

Può capitare che il database di YUM venga corrotto, capita soprattutto quando installiamo dei pacchetti al di fuori di YUM (usando "rpm --install <pacchetto.rpm>" o altro). La procedura per riportare tutto alla normalità è la seguente:

16nov/100

Linux e font

loremipsum

In questa guida mi occuperò di spiegare alcune piccole cose ai nuovi utenti di GNU/Linux. Chi proviene dal mondo Microsoft sarà abituato a dover armeggiare con font e caratteri vari in modo del tutto irrazionale. I creatori di Windows XP si pregiano di aver rilasciato un software semplice da utilizzare, ma in realtà (come vedremo) non sempre lo è. Un esempio è l'installazione dei caratteri. Per installare un font su XP è necessario andare nella cartella "caratteri", cliccare su "File" - "Installa nuovo tipo di carattere" e finalmente scegliere da un file manager il font scaricato che vogliamo installare.

Questa procedura va ripetuta tutte le volte che dobbiamo installare un differente font. Se avessimo 100 font da installare dovremmo ripetere la procedura 100 volte. Alla faccia della semplicità.

14ott/100

Come ho risolto i problemi dei dischi con “fsck”

lacie_hd

Qualche anno fa acquistai un disco esterno USB per via del limitato spazio che potevo offrire ai file all'interno del computer (e anche per farmi qualche sano backup ad intervalli regolari), ed ho optato per un bel disco LaCie da 1tb di memoria. Sto parlando ancora di qualche anno fa, si trattava in effetti del disco più capiente sul mercato consumer.

Proprio oggi, nonostante l'apparente normale accensione, mi accorgo che oltre alla classica spia blu che indica il funzionamento del dispositivo, se n'è aggiunta una rossa che non mi fa certamente ben sperare. Vado a ripescarmi il manuale in PDF che avevo lungimirantemente copiato nel mio hard disk e scopro che la spia rossa segnala un errore del disco.

4ott/100

Tilda: terminale a scomparsa

tildalogorc2

Oggi parliamo di “Tilda”, una piccola utility per GNU/Linux utile a chi è sempre alle prese con il terminale.

Tilda è un piccolo terminale a scomparsa, richiamabile dalla pressione di un tasto o dalla combinazione di più tasti. Il progetto open source “Tilda” è molto piccolo, e l’unico obiettivo del progetto è il “terminale a scomparsa”.

20set/104

Controllare un desktop Linux da Windows o Linux con VNC

vncOSXvnc

Nel post di oggi vediamo come accedere ad un desktop GNU/Linux (che chiameremo "server") da un pc GNU/Linux o Windows (che chiameremo "client") con VNC. Per l'articolo di oggi prendo spunto da un interessante post in lingua inglese.

Accedere ad un desktop GNU/Linux da un qualsiasi altro sistema, ubicato in un qualsiasi luogo (LAN, internet) usando VNC è relativamente semplice. Il risultato può essere ottenuto indipendentemente dal sistema operativo utilizzato (GNU/Linux, Windows o Mac OS X). Una delle caratteristiche più interessanti è che tale procedura può essere implementata in modo libero con un piccolo dispendio di tempo e senza essere esperti.

29lug/102

Un click nella barra dell’URL di Firefox per evidenziare tutto l’indirizzo

evidenz

Chi usa GNU/Linux lo sa, le funzioni di Firefox per tutti i sistemi operativi sono le stesse, ma a volte le troviamo spostate, o rinominate. Una di queste funzioni è evidenzeare dell'intero URL di un sito con un click anziché due. Può sembrare banale, ma quando si usano spesso sia GNU/Linux che Windows questa differenza crea confusione, e mi domando perché almeno questa funzione non venga unificata per entrambi i sistemi operativi.

Vediamo in pochissimi brevi passaggi come impostare il click singolo per evidenziare l'intero indirizzo. Per prima cosa digitiamo come indirizzo in Firefox "about:config".

27lug/100

Buc, un altro software open source fermo

billera-buc

Risale ad ottobre 2009 l'ultima modifica al codice di BUC (Basta Un Click), stiamo parlando ancora una volta di un software utile ed usabile che sembra aver chiuso baracca e burattini.

Come indicato nel sito...

BUC – Basta Un Click – (un parser xml in C affiancato da un generatore dinamico di interfacce in C++ con librerie QT), è un software Open Source (GPL2) per GNU/Linux, sviluppato da Matteo Avalle in collaborazione con Valerio Billera e il SiciLinuX Group, in grado di trasformare script bash (file di testo reso eseguibile, contenente comandi da eseguire) in applicazioni dotate di comoda interfaccia grafica e di dare un’interfaccia grafica ai programmi che possono essere eseguiti solo da riga di comando.

25lug/100

Importare il formato “.ai” in Inkscape

banner2_1

Molti di voi già conoscono Inkscape, il programma open source per eccellenza di grafica vettoriale, che con Scribus e Gimp definisce il pacchetto completo per la grafica su GNU/Linux. Se da un lato però è limitato nell'importazione / esportazione dei formati (non più di quanto lo sia Adobe Illustrator), dall'altro è sicuramente più versatile in quanto modulare.

I seguenti software permettono l'importazione del formato ".ai", proprietario di Adobe Illustrator.

8lug/100

Un vecchio PC, una distro GNU/Linux e abbiamo il nostro internet point

kiosk

L'articolo di oggi viene pubblicato qui dopo essere stato per parecchio tempo (da novembre 2009) uno degli articoli più letti dal mio vecchio dominio: http://www.thejoe.co.nr/.

Oggi vedremo come impostare una GNU/Linux box come internet point in modo semplice e veloce. I nostri requisiti sono pochissimi: