TheJoe.it Into the (open) source

21feb/115

Tutorial: il paradosso fotografico (o “Droste effect”) con Gimp e MathMap

fine

Il tutorial di oggi è un incrocio tra fotografia, grafica e matematica. Fotografia perché partiremo da una foto reale, e una buona fotografia è l'inizio di un buon lavoro, grafica per via dei vari ritocchi che man mano apporteremo e matematica perché l'effetto che scomoderemo oggi segue ferree regole matematiche, nulla è lasciato al caso. Per questo tutorial useremo Gimp ed il suo plugin MathMap.

Alcuni di voi avranno già sentito parlare dell'effetto "Droste" o "Droste effect". Per quelli che ancora non abbiano idea di cosa sia posso spiegarlo come un "paradosso fotografico", una foto che contiene una copia di se stessa, sempre più piccola fino a raggiungere l'infinito. Lo stesso effetto che vediamo quando accostiamo due specchi, se fossimo invisibili vedremmo cornici infinite. Lascio spazio alle immagini che, com'è noto, valgono più di mille parole (anche perché a parole non saprei proprio spiegarlo). Ecco alcuni esempi:

a picture of a picture of a picture of a picture of a picture of a picture of you

hypnolens

L'urlo di.. Joe

Droste and Lomo

Iniziamo aprendo una foto che potrebbe prestarsi alla composizione, su flickr il soggetto più gettonato è la bocca aperta, ma anche l'obiettivo della macchina fotografica, un quadro sorretto, o qualsiasi altro soggetto di cui possa essere "naturalmente" rimossa la parte centrale. Per l'occasione ho scattato una foto proprio ora.

Il risultato finale sarà questo.

Vale, ti vedo

Per cominciare inizieremo a togliere tutto il contenuto racchiuso fra l'indice e il pollice: l'occhio e tutta la pelle circostante. Useremo lo strumento "Forbici intelligenti" .

Una volta selezionata la parte da togliere clicchiamo con il destro sul livello "Sfondo" (l'unico fin'ora) nel tab dei livelli e selezioniamo "Aggiungi canale alfa".

E cancelliamo la selezione premendo "Ctrl + X".

A questo punto, come vedete dall'ultima foto, notiamo che l'effetto "pixel" (o alias) è ben visibile sui bordi appena cancellati. I seguenti passaggi servono solamente a "smussare" gli angoli dei bordi, e prescindono dall'effetto Droste. Essendo procedure molto semplici, non mi dilungherò con gli screenshot.

Iniziamo selezionando l'interno del "buco" con lo strumento "Selezione fuzzy" .  Dopodiché allarghiamo la selezione di 3px, clicchiamo su "Seleziona" - "Allarga" ed inseriamo il valore 3. Ora andiamo su "Filtri" - "Sfocature" - "Gaussiana" ed inseriamo un raggio di sfocatura di 5px.

Il risultato è quasi impercettibile, ma vi sarà chiaro passando velocemente da una foto all'altra di questo articolo.

Ok, ora passiamo alla parte divertente. Apriamo la finestra principale del plugin MathMap: "Filtri" - "Generici" - "MathMap" - "MathMap". Clicchiamo sul tab "Settings" e deflagghiamo "Auto Preview". Poi clicchiamo su "Filters" - "Map" - "Droste".

Cliccando sul pulsante "Preview" vediamo un'anteprima a bassa risoluzione del risultato finale. È possibile però cambiare alcuni parametri (essendo il "Droste effect" una mera transposizione matematica alla fotografia), e lo possiamo fare nel tab "User values".

In questo caso ho aumentato al massimo lo zoom ed ho ridotto di alcuni punti il campo "Inner radius" perché venisse mostrata una parte più ampia del resto del viso. Il mio consiglio è quello di sperimentare, se un risultato non ci soddisfa è più che necessario continuare a sperimentare.

Il tutorial potrebbe anche terminare qui, ma non sarebbe divertente, e allora ho pensato di inserire un altro effettino semplice per dare un tocco più "dark" alla foto.

Duplichiamo il livello (ancora l'unico) cliccando sul pulsante "Duplica livello" nel tab, appunto, dei livelli. Desaturiamo il livello appena creato ("Colori" - "Desaturazione" e lo vediamo in bianco e nero) ed applichiamo una sfocatura di 100px di raggio ("Filtri" - "Sfocature" - "Gaussiana", inseriamo il valore 100px).

Cambiamo la modalità del livello appena sfocato da "Normale" a "Moltiplicatore".

Ed ecco il risultato finale.

About

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Commenti (5) Trackback (0)
  1. io vorrei sapere una cosa se e’ possibile: ho notato che c’e’ anche l’opizione “animazione” , ma non sono riuscito a capire come si usa, cioe’ ci clicco sopra , mi crea i frame ma l’animazione non c’e’….tu sai come va impostata?

    grazie

  2. tutto apposto grazie mille!:-)

  3. Ciao, ho provato ora a farlo anche io ma il filtro va completamente a caso:(
    Cioè il punto con cui fa la ripetizione non è la parte trasparente ma il centro dell’immagine.. Cosa ho sbagliato?

    Questa è l’immagine originale: http://i40.tinypic.com/23rqr84.png
    Questo è quello che ottengo: http://i41.tinypic.com/qy7393.jpg

    Grazie!

    • Ahah!! Carina la foto da cui sei partito, però ho un paio di osservazioni:
      1_ cerca di mettere la parte dell’immagine che hai rimosso al centro di tutta la composizione. La tua immagine iniziale dovrebbe essere più o meno così:
      Originale

      2_ prova a copiarti queste coordinate, credo che vadano bene per il lavoro che vuoi fare tu.
      Coordinate droste

      Fammi sapere se hai qualche altro problema.

  4. mi piace :) ..credo proprio che ci proverò!!XD


Leave a comment

Ancora nessun trackback.