Cookie

TheJoe.it Into the (open) source

2giu/101

Hugin e le foto panoramiche: alcuni consigli per iniziare

Attenzione!

Questo articolo è stato scritto nel 2010, potrebbero esserci stati sviluppi circa l'argomento trattato.
In caso di dubbi lasciate un commento in fondo all'articolo.
Grazie.

miniatura

Mi è capitato di leggere più di una volta alcuni commenti di utenti insoddisfatti di Hugin per via di alcuni scogli insormontabili trovati durante il funzionamento del programma. Personalmente avevo qualche difficoltà agli inizi (Hugin ha così tante opzioni che si corre il rischio di perdersi), ma dopo qualche tentativo il risultato è assicurato.

Per chi non lo sapesse Hugin è un software open source, disponibile per tutti i sistemi operativi, facilmente reperibile in rete, che si occupa della creazione di panorami partendo dalle foto. Per creare un panorama è sufficiente impugnare una macchina fotografica e fare due o più foto in circolo stando fermi su se stessi. Quando caricheremo le foto in Hugin si occuperà di allinearle, correggere il colore, la gamma ed incollarle insieme. Sarà poi nostra cura modificare la foto finale con Gimp se il lavoro lo richiede.

Per cominciare Hugin è presente nei repository delle maggiori distribuzioni GNU/Linux, si installa facilmente con il vostro gestore di pacchetti preferito. Per chi preferisce il terminale "sudo apt-get install hugin" in caso di Debian e "yum -y install hugin" in caso di Red Hat. Insieme a Hugin verrà installata qualche dipendenza (come Autopano o Panomatic) per la ricereca dei punti di controllo sulle immagini. Vedremo più avanti di cosa si tratta.

All'avvio dell'applicazione questa è la schermata principale:

Faccio notare che da quando è stato introdotto il tab "Assistente" il lavoro si è molto semplificato. Praticamente Hugin si occupa di tutto automaticamente, senza bisogno di grossi interventi manuali.

Clicchiamo su "Carica immagini" e selezioniamo ("Ctrl" + click sull'immagine) tutte le immagini che vogliamo all'interno del nostro panorama. E' possibile che ci venga mostrata questa finestra:

Per chi conoscesse l'ampiezza dell'angolo di campo, o la lunghezza focale dell'obiettivo, questo strumento potrebbe essere molto utile, a chi non interessa e vuole solo il panorama con le foto che ha fatto può cliccare "Annulla".

Ora che abbiamo caricato le foto dobbiamo allinearle, e deformarle in modo che le parti uguali dell'una o dell'altra foto si sovrappongano. Per fare questo Hugin si appoggia ad una sua dipendenza di cui abbiamo parlato poche righe fa. Autopano o Panomatic (devono essere installati a parte su Windows). Questi due piccoli programmi fanno solo la ricerca dei punti di controllo.

I punti di controllo sono i punti in comune alle due o più foto che dobbiamo "incollare". Quando Autopano o Panomatic cercano i punti di controllo, tramite un algoritmo assegnano gli stessi numeri alle coordinate dell'una e dell'altra foto. In questo modo non bisogna fare il lavoro a mano, e Hugin è in grado di sapere di quanto deformare l'immagine per sovrapporre tutti i punti uguali.

Cliccando su "Allinea", se tutto funziona come dovrebbe, apparirà una finestra in cui ci vengono indicati i punti di controllo e le relative coordinate rilevate. Non dobbiamo fare niente, Autopano o Panomatic si occupano automaticamente di tutto il lavoro, e lo ripassano a Hugin per la correzione del colore e della gamma.

Può capitare però che il pacchetto precompilato di Hugin contenga degli errori che non permettono la ricerca dei punti di controllo (capita spesso con Fedora). In questo caso andiamo su "File" - "Preferenze" - "Ricercatore punti di controllo", e controlliamo che il predefinito sia il programma realmente installato. Se non lo è rendiamo predefinito il programma che si è installato con Hugin e riproviamo.

Anche in questo caso potrebbe non funzionare. Bisogna tornare su "File" - "Preferenze" - "Ricercatore punti di controllo" e modificare le impostazioni del programma predefinito. Intanto controlliamo con il terminale che il programma esista, poi modifichiamo gli argomenti e, nel caso non fosse già così, inseriamo la seguente stringa: "--maxmatches %p %o %i".

A questo punto di problemi non ce ne dovrebbero essere. Confermiamo e riclicchiamo su "Allinea" nella schermata principale.

Dopo l'allineamento Hugin ci mostra una anteprima a bassa risoluzione del "Collage" di foto, senza correzione di luminosità e gamma. L'anteprima ci viene mostrata nel caso volessimo un differente effetto sul panorama finale. Cliccando su "Trascina" sarà possibile spostare le foto in modo da dare una deformazione ricercata, con il pulsante "Ritaglio" tagliamo le zone nere che non interesseranno. In questo caso ho voluto dare l'effetto "grandangolare".

Quando abbiamo finito con l'anteprima chiudiamo la finestra.

Alla fine clicchiamo su "Crea panorama", scegliamo dove salvare il nostro panorama ed aspettiamo che si chiuda automaticamente la finestra del panorama.

In men che non si dica avremo il nostro panorama in formato ".tif", che vi riporto dopo una breve modifica con Gimp.

Edit - 13feb2011: Consiglio a tutti di fare un giro sul "Hugin User Group", un gruppo di utenti Hugin, ho di recente creato un set all'interno del mio account di Flickr in cui mostro tutte le mie foto panoramiche.

About

Mantengo questo blog a livello amatoriale dal 2009. Sono appassionato di grafica, tecnologia, software Open Source. Fra i miei articoli non sarà difficile trovarne circa la musica, ed alcuni di riflessioni personali, ma preferisco indirizzare la linea del blog principalmente verso la tecnologia. Per informazioni contattami.

Commenti (1) Trackback (0)
  1. Ragazzi, ve lo consiglio anch’io questo programma.
    Ho iniziato da poco a fare foto panoramiche, ed è davvero eccezionale!
    E’ facilissimo da usare, e alla fine i risulati sono stupendamente ottimi! 😀
    Bravo TheJoe! 😉


Leave a comment

Ancora nessun trackback.