TheJoe.it Into the (open) source

29apr/103

10 filtri per Gimp che dovresti conoscere

disturbo

In questo articolo vedremo insieme alcuni degli effetti più utilizzati (che io utilizzo maggiormente) per gli svariati lavori grafici. Chiaramente questa è una lista non esaustiva, ma filtro dopo filtro magari riusciremo a combinare qualcosa di interessante.

Questa lista di filtri vuole solo essere una panoramica di ciò che si può facilmente fare con Gimp.

29apr/100

Tutorial: Sunburst con Gimp

sunburst_japan

Oggi, con un semplice escamotage, vedremo come creare un semplice effetto "Sunbirst" con Gimp. Tutto ciò che ci serve è avere Gimp installato.

Iniziamo a creare una superficie di lavoro bianca e quadrata, userò 1000x1000 pixel, ma qualsiasi altra dimensione (purché l'immagine sia quadrata) può andar bene.

27apr/100

Linux4one: Skype su Acer Aspire One

Skype

L’Acer Aspire One (aka AspirOne) è, come si è già parlato, un netbook molto performante, supporta l’installazione di GNU/Linux, che lo rende molto più performante di quanto non faccia Windows.

Skype esiste anche per GNU/Linux, e visto che l’AspirOne integra un microfono e una webcam potrebbe essere interessante vedere alcuni settaggi per la regolazione di Skype sull’AspirOne. Iniziamo a vedere come regolare in modo ottimale il volume del microfono per Skype.

25apr/100

TeamViewer come VNC, anzi meglio

TeamViewer è un'azienda internazionale con sede in Germania, il cui prodotto di spicco è l'omonimo "TeamViewer", un software per la condivisione Desktop in remoto.

TeamViewer è multipiattaforma, disponibile per Windows, Mac OS X, GNU/Linux e iPhone. Non è open source, ma un prodotto commerciale la cui licenza è gratuita solo in ambito privato. Al momento dell'installazione del pacchetto "free" è necessario dichiarare di utilizzare il software solo per scopi non commerciali, al contrario verrà richiesto un pagamento.

24apr/100

La professionalita’ su internet ha qualche problema

Il Mio Alloggio Screenshot

La mancanza di professionalità su internet porta a siti del genere

Il post di oggi è un po' polemico, solitamente tendo a non lamentarmi di ciò che c'è, ma a volte l'intolleranza mi porta ad esternazioni di questo genere. Prendiamola come "una guida esaustiva su cosa evitare se volete fare un sito di successo"

Proprio oggi in ufficio leggo una mail intitolata "Fwd: Proposta di adesione". Già il fatto che non ci sia stato neanche il buon gusto di cancellare "Fwd:" mi fa pensare, ma soprassiedo e passo al contenuto del messaggio che riporto, sperando che i gestori del sito che tiro in ballo leggano questo mio post:

21apr/104

NoMachine NX, il login remoto

Molti Il logo della NoMachinelettori del blog conosceranno quasi sicuramente VNC, il software di accesso remoto per visualizzare (o operare) il computer remoto. Oggi però parliamo di NoMachine NX, un software sviluppato dalla NoMachine che si occupa del "login" remoto. A differenza di VNC non avremo la possibilità di vedere le operazioni eseguite dall'utente in remoto, ma la possibilità di loggarci come se fossimo un'utente della macchina a cui ci colleghiamo.

19apr/100

Cambio veste

Screenshot della vecchia graficaDa troppo tempo utilizzavo come template il "green template" creato da me credo una decina di anni fa, quando ancora usavo LimboCMS e successivamente "tradotto" per FlatPress. entrambi i pacchetti erano configurati per salvare il contenuto su file di testo (flat file), il che si è rivelata un'ottima soluzione, ma tutti sappiamo che i file testuali hanno delle carenze che i database sopperiscono (sono stati inventati anche per quello).

Ora che mi trovo alle prese con WordPress non mi sembrano neanche vere alcune caratteristiche. L'ultima versione di WordPress su cui ho messo le mani non permetteva ancora gli update dei plugin e del pacchetto automatici, inoltre per installare temi e plugin era necessario prima scaricarli in locale, poi caricarli sul sito remoto. Ora è decisamente tutto più semplice, esiste un comodo gestore di plugin e temi che ti consente di connetterti al sito di wordpress e di cercare i plugin secondo parole chiave, e per i temi è possibile la ricerca tramite colore, impaginazione, posizionamento della colonna e via dicendo.

Il tema che ho appena installato mi sembra molto chiaro e pulito, spero migliori la navigazione.

Inserito in: Grafica, Siti Nessun commento
8apr/100

Dove si trova in Fedora “Risorse del Computer”

Esistono diversi modi di effettuare le analisi di accesso ad un sito, uno fra tanti è "Google Analytics". In breve Google mette a disposizione a titolo gratuito un servizio utile al webmaster per capire l'andamento del proprio sito su internet, monitorare gli accessi, controllare la frequenza con cui un visitatore torna sul sito, le sezioni più cliccate, le meno cliccate ed anche le parole chiave che dopo la ricerca indirizzano al sito.

5apr/100

Gnome 3 e i possibili cambiamenti alla “System Status Area”

gnome_logo.jpg E’ disponibile da pochi giorni Gnome 2.30, ciò significa che la prossima versione sarà (o potrà essere) Gnome 3 (che includerà Gnome Shell). Curiosando nel progetto sono casualmente venuto a conoscenza di alcuni cambiamenti alla “System Status Area” che probabilmente prenderanno vita.

C’è la possibilità che in per la “System Status Area” di Gnome 3 vengano utilizzate le icone monocromatiche “Ubuntu style” (o forse dovremmo chiamarle “Mac OSX style”).

2apr/100

CSS: Reset CSS

css.jpg La tecnica dell’azzeramento degli stili CSS è stata introdotta per la prima volta da Eric Meyer allo scopo di avere uno spazio di lavoro idealmente bianco dove definire da zero tutti gli stili necessari senza dover tener conto della formattazione di default di un dato stile.

Perché il reset.css funzioni è necessario includerlo prima del CSS principale. Vediamo come:

<link rel="stylesheet" type="text/css" href="reset.css" media="screen" />
<link rel="stylesheet" type="text/css" href="style.css" media="screen" />

Ed ecco cosa dovremo inserire nel “reset.css”: